Istanbul

Moschea BluIstanbul è una meta ottima per cultura e lo “shopping aggressivo”. È tutto molto simile al mondo arabo classico… caotico! Si ha la sensazione che tutti ti vogliano fregare, in realtà non è così, è cultura, la cultura della trattativa nel commercio. Se sei bravo e duro sulle tue posizioni porti via ciò che vuoi al 40% del prezzo che il venditore del caso ti chiede. Ci sono tappeti bellissimi e spezie per tutti i gusti e tutte le cucine (ho comprato tante di quelle spezie che se un cane antidroga all’aeroporto si fosse sniffato la valigia sarebbe morto di overdose)!

Abbiamo visto la moschea blu ed il Topkapi, molto belli e la moschea Aya Sophia, bellissima!!!
Il luogo che più mi ha colpito è una Basilica Cisterna costruita dall’Imperatore Giustiniano I nel 6° secolo d.c., un posto sotterraneo: si cammina su passerelle aeree in mezzo a meravigliose colonne e giochi di luci e riflessi d’acqua. Quest’ultimi ti catapultano in un mondo
tra il misterioso e il magico!!!

Ha piovuto molto, ma questo non ci ha impedito di girare come pazzi e di tornare in hotel pieni di pacchetti e pacchettini dopo dello SHOPPING OSSESSIVO COMPULSIVO!!!! Il sabato la BBC locale ha mostrato al telegiornale Istanbul sotto l’acqua facendo vedere gli allagamenti. Noi avevamo due ombrelli ora non li abbiamo piu’… meno male che la nostra giornata si e’ conclusa tra saune e hamam in albergo… sono arrivato che anche la mia anima era bagnata ed infreddolita! (…povera anima…)

È stato un bel viaggio! era da tanto tempo che ci volevo andare e mi è piaciuta!
Grazie Mamma!

Comments (1)

imanovembre 3rd, 2009 at 19:49

grazie a te, Tesoro!

Leave a comment

Your comment